L’intelligenza artificiale rivoluziona il mondo del Retail

12 marzo 2018 - 12:18, by , in News, Comments off

Fonte: https://www-01.ibm.com

Anche quest’anno si è tenuto a New York il consueto appuntamento dedicato al mercato Retail, l’NRF 2018. L’NRF è la più importante conferenza dedicata al mondo del Retail a livello globale, che riunisce il più grande numero di executive e professionisti attivi in questo ambito. I partecipanti hanno l’opportunità di conoscere le ultime tendenze e avere una visione completa di come si sta trasformando questo settore nell’era digitale. I temi più discussi sono stati il futuro del Retail, i maggiori trend che si delineano all’orizzonte e le tecnologie innovative che faranno la differenza con testimonianze dirette.

Negli anni passati, la tecnologia ha avuto un ruolo meno determinante rispetto a quello di quest’anno: oltre alla partecipazione dei grandi big tecnologici, come IBM, ben 25 aziende emergenti hanno presentato le loro soluzioni anche attraverso il contributo dei loro esperti in panel di discussione sulle tecnologie innovative per il settore retail.
Si è parlato in particolare di intelligenza artificiale e della sua capacità di trasformare completamente questo settore aiutando i retailer e gli operatori ad offrire customer experience sempre più coinvolgenti, interazioni più personalizzate e mettendoli in grado di fornire prodotti in qualunque luogo e in qualsiasi momento.

Ormai tutti parlano di AI. Ma chi sta sviluppando progetti basati su queste tecnologie?

Silvia Campello, Presidente e COO di Cosabella, ha previsto che l’85% di tutte le transazioni sarà basata sull’intelligenza artificiale entro il 2020. Campello ha dichiarato che Cosabella utilizza l’IA in quattro aree principali: pubblicità, automazione della posta elettronica, A/B test e raccomandazioni sui prodotti. In particolare, Cosabella sta utilizzando A/B test per valutare dimensioni, caratteri, stile e altri aspetti del design del sito Web e l’ottimizzazione del design ha comportato un aumento del 30% del tasso di conversione.

In generale diverse aziende hanno testimoniato che l’intelligenza artificiale rivoluziona il customer journey, aiutando i retailer a trasformare l’intera esperienza del cliente. Inoltre, le imprese che utilizzano il machine lerning e fanno leva sull’analisi dei dati possono prendere decisioni migliori per la determinazione dei prezzi, per l’assunzione di personale e nuovi prodotti.

IBM ha partecipato all’NRF 2018 e ha presentato soluzioni innovative nelle tre aree chiave per questo settore – marketing, supply chain e operation – con l’obiettivo di aiutare i retailer a ripensare i processi e renderli più efficaci, in un’ottica di costante evoluzione e cambiamento.
In particolare per la parte di marketing si tratta di adottare tecnologie in grado di coinvolgere e ingaggiare i clienti attraverso una vera presenza omnicanale, e di comprendere i dati per offrire servizi e prodotti personalizzati in ogni punto di contatto.
Ma anche di utilizzare soluzioni tecnologiche per ottenere maggiore visibilità e trasparenza per una supply chain più sicura, veloce ed efficiente. Senza dimenticare l’importanza dell’esperienza in negozio: dalla riduzione delle code al miglioramento della programmazione dei dipendenti.
Ci sono diversi casi concreti che aiutano a comprendere meglio come l’intelligenza artificiale può portare benefici a questo settore rispetto alla creatività, alla relazione con i clienti e alla gestione dei processi e del back-office.
Un esempio su tutti nell’ambito del fashion. IBM ha collaborato con Jason Grech creando la prima collezione “cognitiva” realizzata grazie alla sperimentazione di un nuovo approccio al design. Sono state usate immagini di moda disponibili pubblicamente insieme a tecniche di visual recognition per analizzare e prevedere tendenze di modelli e colori utilizzate dai designer per scegliere la tavolozza dei colori per i disegni. Grech ha fornito inoltre immagini di forme architettoniche e strutture da cui è stato ispirato. Tutte queste informazioni sono state elaborate dalle tecnologie di intelligenza aumentata che hanno dato come risultato idee, cioè linee, curve, figure e anche texture.

Il processo di progettazione di Jason, dall’ispirazione allo storyboard, è passato da 28 giorni a quattro. Inoltre, la casa di moda ha confermato che è stata la collezione di abiti da sera di maggior successo.

About author:
Lo Staff è composto da professionisti, opinion leader e appassionati che, a tutti i livelli, sono sempre aggiornati sugli ultimi Trend. La mission è condividere e trasferire nuovi modelli, strumenti e metodologie che riguardano il mondo HR, in una parola nuova “Capability”.